Il costo di un mascheraggio di saldatura. Dimmi quanto!

costo maschere di saldatura

“Ma qual è il costo di un mascheraggio di saldatura?”.

“Dipende, i casi sono tanti”.

“Cerco di essere preciso, così puoi darmi un prezzo adatto alle nostre esigenze.
Vorrei una maschera di saldatura per questo composto di 450 kg.
Effettivamente, è un po’ grande: 2000 mm x 3000 mm.
Però è fatto di soli venti pezzi tagliati di laser e piegati.
Attenzione che ci sono delle boccole dove poi ci si infileranno dei perni.
E non prevediamo lavorazioni successive alla saldatura.
Poi dobbiamo metterla in isola robotizzata, ma non subito.
Ah, non deve costare molto cara, facciamo due pezzi al mese.
Però, se va bene questa, ne abbiamo molte altre da fare.


Gli elementi che fanno il costo di una mascheraggio di saldatura

In ordine sparso, butto giù una lista di caratteristiche che influenzano il costo di un mascheraggio di saldatura. Poi cerco di sviluppare ogni punto.

  • La dimensione e il peso del composto;
  • Il numero dei pezzi e la complessità;
  • Lo spessore delle lamiere;
  • La posizione dei giunti;
  • La tipologia di serraggio dei pezzi;
  • Il numero delle fasi operative;
  • Necessità di realizzare composti diversi sulla medesima dima di saldatura (riattrezzaggio).

Ci sarebbe dell’altro, ma non allunghiamo il brodo.

Naturalmente, se vuoi valutare subito il costo di un mascheraggio di saldatura per il tuo progetto, contattami al numero 030-66-18-99 o inviami una mail a soluzioni@jigafix.com.


La dimensione e il peso del composto da saldare

Va da se: per bloccare un assieme grande, ci vuole un mascheraggio di saldatura grande.
La necessaria rigidità della struttura richiede che il mascheraggio venga opportunamente dimensionato, per evitare pesi superflui, che potrebbero entrare in conflitto con la capacità del posizionatore.

Attenzione, però: a volte un composto piccolo, può essere più complesso da bloccare, per cui potrebbero essere necessarie soluzioni complesse.

A pari complessità, il costo progettazione per un assieme davvero piccolo incide di più rispetto a quello più grande. Se la torcia passa senza problemi nel grande, nel piccolo gli spazi si riducono, naturalmente. Quindi bisogna aguzzare l’ingegno per trovare una soluzione efficace.


Complessità e numero dei pezzi

Tanto più numerosi sono i pezzi da bloccare, tanti più sistemi di serraggio sono richiesti. Perciò, maggiori ostacoli all’accesso torcia devono essere introdotti, che si sommano agli ostacoli intrinseci dovuti alla conformazione dei pezzi stessi.

È necessario prendere in esame le fasi di inserimento dei pezzi in maschera, per fare in modo che siano agevoli e rapide.
Capita che una parte ostacoli la saldatura di quella successiva, allora bisogna trovare una soluzione per aggirare il problema.

Naturalmente, bisogna considerare anche l’estrazione del saldato, alla fine. La maschera deve aprirsi e il saldato deve uscire senza la necessità di usare martelli, leve e parole pesanti, come a volte ci capita di vedere con le maschere auto-costruite dai saldatori.

Non solo il numero dei pezzi, ma anche la complessità dei pezzi incide sul costo del mascheraggio di saldatura. Abbiamo avuto un caso di composto costituito da tre soli pezzi con una forma talmente sghemba nello spazio, che te lo raccomando.


Lo spessore delle lamiere

Quando le lamiere sono estese e lo spessore è piccolo, può essere molto complicato bloccarle in modo efficace, per il fatto che durante la saldatura il calore le deforma.

Dove è possibile, suggeriamo alcuni accorgimenti per modificare il pezzo in modo da agevolare le operazioni. Molto spesso modificare il processo tecnologico può risolvere le deformazioni di saldatura.

Dove non è possibile, epiteti ai progettisti che non tengono in considerazione le fasi produttive.


La posizione dei giunti

Ovviamente, per poter saldare, la torcia ci deve passare.

Vi sono ostacoli intrinseci dovuti alla forma e dimensione dei pezzi. Mettici i sistemi di serraggio di dimensione non nulla e trovi dove sta la complicazione.
E quando il giunto passa vicino a un punto in cui devi applicare un bloccaggio? Allora bisogna aguzzare l’ingegno e inventarsi una soluzione.

Spesso la si trova in modo diretto. A volte è necessario aggirare il problema.
Il nostro vantaggio è quello di avere una libreria di soluzioni data dall’aver progettato molte maschere di saldatura e risolto tanti altri problemi diversi. Ma simili.

Naturalmente, sappiamo bene che ce n’è sempre uno nuovo. Purtroppo o per fortuna.


I sistemi di serraggio

Serraggio con morsetti manuali o con morsetti pneumatici?

Il serraggio manuale è meno costoso. Permette all’operatore di essere vicino ai pezzi, rilevando eventuali problemi e la correttezza del bloccaggio.

Il serraggio automatico, oltre al costo dei morsetti, porta con se il costo di impianto, sia pneumatico che elettrico, sensori e comandi.
Inoltre, la necessaria interfaccia con l’isola di saldatura robotizzata e relativi sistemi di sicurezza può complicarne l’installazione.
Indubbiamente, l’automazione a bordo maschera incrementa il costo del mascheraggio di saldatura.


Le fasi operative

A volte capita che per varie esigenze sia necessario prevedere il mascheraggio di più fasi di saldatura successive per poter completare il composto.

  • Esecuzione di lavorazioni intermedie;
  • Esigenza di dare la precedenza alla saldatura di alcuni particolari;
  • Complessità tale da dover di formare dei sottogruppi indipendenti saldati, da riunire nel composto in fasi successive;

Questi sono solo alcuni casi esemplari che richiedono una costruzione per fasi. Naturalmente, ciò significa costruire una maschera per ciascuna fase, con la conseguenza che il costo di un mascheraggio di saldatura sale.


Vari composti sulla medesima maschera di saldatura

Può esistere l’esigenza di dover utilizzare la medesima maschera per diversi composti. In questo caso si pensa alle maschere di saldatura riattrezzabili.

Certamente in questo caso il costo lievita anche notevolmente. Vi è la necessità di studiare una soluzione adatta a tutti i pezzi, per la probabile necessità di lavorazioni meccaniche e sistemi di serraggio aggiuntivi.

In certi casi capita che una dima riattrezzabile per N composti abbia un costo prossimo a un sistema di mascheraggio che preveda una dima per ciascun composto.


Il costo di un mascheraggio di saldatura, allora?

Non mi sono dilungato su altri aspetti, come la raccolta delle informazioni, l’analisi preliminare e il pre-studio, la messa a punto, l’assistenza all’installazione. Una dima di saldatura è sempre un prototipo.

Sinceramente, con tutte le variabili descritte, non mi sembra serio indicare qui un valore, anche solo a titolo di esempio.

Anche perché il costo va confrontato coi volumi di produzione del composto. Può essere alto ma convenire, può essere basso ma non abbastanza da essere economico.

Valutiamo insieme il tuo caso specifico e decidi se un mascheraggio di saldatura è conveniente per il tuo prodotto.

Contattami subito al numero 030-66-18-99 o inviami una mail a soluzioni@jigafix.com.