Maschere di saldatura o maschere di puntatura? Qualche suggerimento per scegliere la soluzione più adatta

progettare-le-maschere-di-saldatura

Hai un prodotto da saldare e stai escogitando le maschere di saldatura per produrlo?

Ben progettato e ben studiato per l’applicazione finale. Ma spesso accade che il progettista non abbia pensato molto alla produzione. Che il pezzo deve essere saldato e che per saldarlo è necessario utilizzare delle maschere di saldatura.
Lo giri e lo rigiri, ma non riesci a deciderti da che parte prenderlo per iniziare a progettare l’attrezzatura.

Per pochi pezzi e belli grandi non dovrebbe essere difficile trovare il bandolo della matassa. Se hai pochi pezzi e piccoli, le cose cominciano a complicarsi.
Se i pezzi sono tanti e la geometria anche un po’ stramba, allora la missione si complica.

In questo articolo vogliamo darti alcune indicazioni che potranno esserti utili.

Le maschere di saldatura

In questo tipo di attrezzatura, i pezzi vengono posizionati in dima e bloccati per eseguire la saldatura di tutti o quasi tutti i giunti previsti.

Ciò è possibile perché la forma dei particolari, la posizione reciproca e i serraggi della dima permettono l’accesso della torcia a tutti (o quasi tutti) i giunti. I cordoni che non possono essere eseguiti in dima, devono essere completati una volta estratto il saldato.

Per prodotti è relativamente semplice progettare una maschera di saldatura, perché sono fatti da pochi pezzi e grandi. Per altri prodotti può essere più complicato e per altri impossibile.
Avere un’unica maschera di saldatura può sembrare la soluzione più ovvia ed economica, ma può rivelarsi rischiosa perché:

  • La progettazione richiede molto più tempo per la necessità di simulare i passaggi torcia e correggere in continuazione la posizione dei serraggi;
  • La progettazione diventa difficile per la necessità di fare andare d’accordo il posizionamento ottimale dei serraggi, i passaggi torcia e la previsione delle deformazioni;
  • Può capitare di aver speso molto tempo alla ricerca di una soluzione che non si trova, per poi rinunciare o disegnare un’attrezzatura inefficace.

Prima di iniziare la progettazione, devi guardare con occhio clinico l’assieme. Devi cercare di capire se il prodotto per cui stai per progettare l’attrezzatura è troppo complesso per essere chiuso in un’unica maschera di saldatura.

Una soluzione può essere la formazione di sottogruppi, ma questo è tema di un prossimo articolo.

In alternativa puoi valutare l’opzione di prevedere una puntatura preliminare.

Le maschere di puntatura

I pezzi vengono montati in dima e serrati. Proprio come per le maschere di saldatura. In questo tipo di attrezzatura non viene prevista la saldatura completa dei giunti, ma solo una puntatura.
L’assieme viene imbastito eseguendo dei tratti di saldatura nei punti strategici.
A proposito di puntatura, stiamo preparando un articolo che spiega come eseguirla tenendo conto delle deformazioni.

Assiemi con molti particolari, piccoli o con giunti posizionati in zone interne sono i maggiori candidati per una maschera di puntatura. Decidere di eseguire la puntatura preliminare a volte può essere contro-intuitivo, perché sembra una perdita di tempo durante le fasi produttive.

In realtà si hanno i alcuni vantaggi:

  • La fase di progettazione risulta più semplice, dovuta alla maggiore libertà di piazzamento dei serraggi;
  • Maggiore semplicità della costruzione;
  • Migliore manovrabilità durante l’inserimento e durante l’estrazione, ovvero velocità di assemblaggio.

Al termine della puntatura l’assieme può venire estratto per l’esecuzione della saldatura finale.
Così la maschera di saldatura finale, se necessaria, risulta molto più semplice: pochi serraggi e molta libertà per il passaggio della torcia.
Nel caso di saldatura robotizzata, per ottimizzare la produttività puoi prevedere qualche tratto di saldatura più lungo. Così bilanci il lavoro fra le fasi di puntatura e di saldatura.

Cosa scegliere?

Naturalmente una risposta a questa domanda non può essere fornita senza un caso specifico da analizzare. Contiamo che i suggerimenti possano esserti utili a prendere la strada migliore per progettare la maschera di saldatura più efficace per il tuo lavoro.
Se desideri il nostro supporto per un’analisi preliminare del tuo lavoro di saldatura, visita questa pagina, dove trovi tutte le indicazioni su come fare.